il mestiere dell’attenzione

Locandina

IL MESTIERE DELL’ATTENZIONE
Mattia Moreni  e la regressione della specie

produzione: Italia – 2005
durata: 70′
regia: Guido Bandini
autori: G&F Bandini, A. Montalto
fotografia: Guido Bandini
montaggio: Guido Bandini
Musiche: Francesco Ballerini, Fabrizio Bandini
Producer: Cristopher Loubat, G&F Bandini, Cavernjatt record

SINOSSI – Il mestiere dell’attenzione è un omaggio a Mattia Moreni  ( 1920 – 1999 ), uno degli artisti più visionari del secolo appena trascorso. Spinto da un flusso di creatività prorompente e fuori dal seminato ufficiale dell’arte, ha dato vita ad opere sulla “fine dell’umanesimo” e sulla mutazione antropologica, teorizzando ed illustrando la ” regressione della specie”, fino a denunciare la pianificazione celebrale dell'”umanoide tutto computer”, anticipando di circa un ventennio alcuni tra i temi più attuali, quali la ricerca genetica, il progresso sempre più totalizzante dell’elettronica e delle bio-tecnologie che incidono sul destino dell’uomo e sul destino parallelo della pittura. Il documentario si muove tra gli scenari della Romagna, terra adottiva ed amata da Moreni, e Parigi, intrecciando i racconti e le testimonianze delle persone a lui più vicine con il lavoro del regista alle prese con la realizzazione del documentario, rivelando il carattere difficile e contraddittorio dell’artista, che, guidato da scelte radicali ed attraverso un isolamento voluto e vissuto dagli anni ’60 fino alla morte, lo hanno portato ad assumere la posizione privilegiata di attento e lucido osservatore e “sperimentatore” della modernità.

Annunci